228

CARTA DA PARATI | IDEALE PER BAGNO E CUCINA ?

Si possono coprire le vecchie piastrelle del bagno e della cucina? Si, con un rivestimento vinilico  o con la fibra di vetro si possono rinnovare bagni, cucine con o senza piastrelle ed anche tutti i muri vecchi e non più belli, senza demolire. 
 
Quando si tratta di rinnovare le vecchie piastelle di ceramica, la domanda è: posso coprirle, senza togliere nulla?   A questa domanda c'è la risposta affermativa!  Si,  è possibile coprire e non è neppure difficile.
 
 
Con che cosa si possono coprire le vecchie piastrelle di bagni e cucine?
 
 
I materiali più utilizzati sono: rivestimenti vinilici e fibre di vetroTra i prodotti vinilici ci sono molte possibilità, tra cui i vinilici eterogenei e gli omogenei in rotolo, piastrellla i listone, oltre che i telati plastici e la carta da parati vinilica.
 
...e se le piastrelle sono rovinate ?
 
Quando si devono ricoprire delle mattonelle rovinate oppure con fughe molto evidenti,  meglio sarebbe pareggiare, prima di posare un nuovo rivestimento. In commercio esistono molti rasanti o livellanti, adatti per chiudere le fughe e rendere la parete liscia e omogenea.  Anche se ci sono piastrelle rotte, buchi, disconnessioni, sarà sufficiente sfumare il prodotto, in modo da pareggiare i dislivelli.   Fatto questo, si attende che il livellante asciughi e poi si può posare il nuovo rivestimento.
 
 
carta da parati effetto marmo in vinilico solido - Nanni Giancarlo
Carta da parti effetto marmo in vinilico solido
 
carta da parati vinilica adatta per cucine - Nanni Giancarlo
Carta da parati vinilica effetto muro in cemento
 
carta da parati per bagni e cucine - Nanni Giancarlo
Carta da parati vinilica con scritte Freedom
 
 
CARTA DA PARATI PER RINNOVARE BAGNO E CUCINA
La carta da parati è un rivestimento da parete, decorativo, ma anche funzionale, che può essere utilizzato anche il bagno e in cucina. L'importante è che si tratti di carta da parati di qualità, con supporto in TNT e superficie vinilica, meglio se di grammatura minima da 280 gr.\mq.
 
E' un rivestimento che si presenta in rotoli e si monta mediante apposito collante.  La carta da parati può essere una soluzione semplice e veloce, che permette di ristrutturare bagni e cucine, sui muri grezzi, tinteggiati a anche dove ci sono vecchie piastrelle, sulle quali si può posare anche  senza doverle togliere.
 
Prima di procedere è sempre meglio controllare che le piastrelle siano ben incollate, perchè se le piastrelle non sono ben ancorate è meglio toglierle.  E' sufficiente togliere solo quelle che presentano problemi. Una volta che si è sicuri che il fonfo è stabile, si procede con la livellatura,  per portare tutto alla stessa quota ed avere una superficie omogenea.
 
La livellatura va eseguita con apposito prodotto, anche quando i sono piastrelle con fughe molto evidenti,  perchè con il tempo potrebbero marcare il rivestimento, e piano piano il rivestimento perderebbe la sua omogeneità. 
 
Quando si desidera rinnovare il bagno o la cucina,  in modo semplice e poco invasivo, senza demolire le piastrelle esistenti e senza  stravolgere tutto, anche la carta da parati in fibra di vetro può essere una validissima soluzione. Ne esistono tante, sia da tinteggiare che già decorate.   La fibra di vetro è un valido rivestimento per le pareti,  ha proprietà tecniche di grande utilità e non assorbe l'acqua. E' molto resistente e uno dei suoi ulteriori vantaggi,  è quello d'essere un materiale ignifugo,  cioè che in caso di incendio,  non propaga la fiamma.
 
 
Tessuto fibra vetro per il rivestimenti di pareti
Le varie trame e lavorazioni del tessuto in fibra di vetro, permettono di coprire anche i muri vecchie e sciupati
 
rinnovare il bagno senza demolire le piastrelle
Carta da parati in fibra di vetro decorata
 
carta da parati - Nanni Giancarlo
Carta da parati vinilica con design bamboo
 
 
 
 
DOMANDE SULLA CARTA DA PARATI VINILICA PER RINNOVARE IL BAGNO
1.
La carta da parati vinilica può essere messa anche nel bagno?
Certo, l'importante è che sia vinilico solido. La carta da parati può essere posata in tutto l'ambiente della cucina e del bagno, perchè la superficie della carta da parati vinilica non assorbe l'acqua. L'importante è posarla con la giusta colla. La colla per carta da parati è una soluzione in polvere, che deve essere miscelata con acqua. La miscela per gli ambienti di bagno e cucina, deve essere più forte degli altri ambienti, cioè meno diluita, per avere un grado di aggrappaggio maggiore.
 
2.
Posso mettere la carta da parati vinilica dentro la doccia?
No, non è un rivestimento adatto per la doccia. La doccia è un ambiente dove c'è acqua che scorre, ma soprattutto molto vapore. Il vinilico solido è un ottimo rivestimento per tutti i tipi di parete, anche per il bagno, ma non è adatto per la doccia, perchè l'acqua che scorre e il vapore, potrebbero penetrare nelle giunzioni tra i teli, che potrebbero aprirsi e far staccare la carta da parati.
 
3.
Posso mettere la carta da parati vinilica sopra la vasca da bagno o dietro al lavandino?
Non c'è nulla che lo impedisca, l'importante è (come detto sopra) assicurarsi che la colla sia diluita in modo da avere un forte aggrappaggio e che non ci sia acqua che scorre, cioè che la vasca da bagno non abbia anche la doccia incorporata.
 
 
carta da parati per bagno e cucine - Nanni Giancarlo
 
 
DOMANDE SULLA CARTA DA PARATI VINILICA PER LA CUCINA
1.
Posso mettere la carta da parati vinilica in cucina?
Assolutamente si, la carta da parati vinilica va benissimo anche in cucina. L'accorgimento importante è nella zona dove ci sono i fuochi per cucinare. Se la carta da parati è certificata ignifuga e molto lavabile sarà sicura, ma con il tempo potebbe ingiallire con l'effetto del calore, per cui nella zona dei fuochi è molto meglio prevedere uno schermo trasparente oppure un paraschizzi.
 
2.
Come posso verificare se la carta da parati è ignifuga e lavabile?
Tutte le carte da parati hanno una scheda tecniche che riporta quete informazioni.   Per approfondire si può leggere anche:
CARTA DA PARATI | Ignifuga
CARTA DA PARATI | Vinilica
 
 
carta da parati vinilica in stampa classica - Nanni Giancarlo
Carta da parati vinilica con design geometrico -  Collezione con stampa classica
 
carta da parati digitale - Nanni Giancarlo
Carta da parati vinilica  -  Collezione con stampa digitale
 
 
 
 
RIVESTIMENTI VINILICI  PER BAGNI E CUCINE
1.
Perchè scegliere la carta da parati vinilica?
La carta da parati vinilica è un rivestimento con la superficie in pvc, che rende la superficie resistente all'acqua e facilmente smacchiabile. La superficie in pvc della carta da parati vinilica per essere adatta a bagni e cucine deve essere solida e compatta, con un alto grado di lavabilità. La carta da parati non è l'unico rivestimento vinilico adatto per rinnovare bagni e cucine. sicuramente è il più arredativo.  Per cui, se si tratta di arredare le pareti di ambienti nel settore del design d'interni, come case, negozi e locali di rappresentanza, la carta da parati ha un grado di prestanza estetica molto elevato.  Mentre, se si tratta di dover realizzare pareti funzionali, come per esempio le pareti di una scuola, un asilo, un lavoratorio, ma anche cinema, palestra,  etc... allora esistono rivestimenti specifici, con superficie vinilica.
 
2.
Quali sono gli altri prodotti lavabili?
Ne esistono vari, come i telati plastici, i rivestimenti in pvc omogeneo o eterogeneo, idonei ad ambienti pubblici e privati, dove c'è la necessità di un rivestimento che guardi maggiormente alla funzionalità.
 
Per  esempio:
SKU-wall è un rivestimento adatto per tutti gli ambienti dell'insegnamento, dall'asilo fino all'Università.
 
rivestimento vinilico per asilo, scuola, università - Nanni Giancarlo
Rivestimento vinilico per il settore insegnamento
 
 
MV Parete è anch'esso un rivestimento da parete in pvc, monocromatico. MV Parete è ideale per tutti gli impeghi. Può  anche utilizzato per rivestire le pareti di tutti gli ambienti interni,  come rivestimento per bagni e cucine, mense, palestre e ogni spazio dove ci sia la necessità di avere pareti robuste e perfettamente lavabili.
 
Essendo privo di ftalati,  solventi e metalli pesanti MV Parete è un rivestimento sicuro anche per  case di cura, centri sanitari, bar, palestre, negozi... perfetto anche come rivestimento di wellness, aree benessere, spogliatoi. L'ottima lavabilità lo rende pratico e igienico. 
rivestimenti vinilico per pareti - Nanni Giancarlo
 
 
 
Kyoto è un rivestimento vinilico per ambienti dove è necessario un prodotto particolarmente resistente, viene utilizzato per cinema, ingressi di condomini, corridoi e anche nei bagni.
 
rivestimento vinilico per locali pubblici - Nanni Giancarlo
Rivestimento vinilico per ambienti a forte utilizzo
 
Se poi si vuole coniugare la lavabilità con la capacità di insonorizzazione dell'ambiente, c'è Sound Proof Vinyl.  Rivestimento murale acustico ad alta tecnologia su supporto di tessuto-non-tessuto “prodotto interamente in Italia”.  in linea con la nostra filosofia SafeEco. Il rivestimento acustico Sound Proof Vinyl viene utilizzato negli ambienti dove è importante anche isolare dai rumori, problema molto presente nei bagni di hotel e strutture d'ospitalità.
rivestimento per parete vinilico lavabile e insonorizzante - Nanni Giancarlo
 
 
guarda
 
CHE ARGOMENTO VUOI LEGGERE?  BAGNO | Rinnovare senza demolire
 
FIBRA DI VETRO | Cos'è?
 
CARTA DA PARATI | Cos'è?
 
 

Tags: RIVESTIMENTI MURALI Decorativi, RISTRUTTURARE Interni, IDEE PARETI, RINNOVARE IL BAGNO

Stampa