317

CARTA DA PARATI DIGITALE | Come si Posa

CARTA DA PARATI DIGITALE | COME SI POSA

Prima di acquistare e posare la carta da parati a stampa digitale,  tre sono le cose fondamentali da sapere:
1)     Le dimensioni  esatte della superficie da rivestire
2 )    Il tipo  di carta da parati da scegliere
3)     Se è stata prevista l'abbondanza perimetrale
 
 
 
LE DIMENSIONI DELLA CARTA DA PARATI DIGITALE
La carta da parati a stampa digitale si distingue dalla carta da parati a stampa tradizionale (meccanica), in quanto viene eseguita su misura,  un pezzo alla volta.  
Questo permette di poter stampare solo ciò che è necessario per rivestire la parete, e dimensionare il disegno sulle misure.  
 
La carta da parati digitale può infatti realizzare un disegno\soggetto a tutta parete, adattando ogni decoro  alle dimensioni della parete da rivestire.  Inoltre può essere stampata anche scegliendo una sola porzione del decoro e cambiando colore.
 
 

TIPOLOGIE DELLA CARTA DA PARATI DIGITALE
Si può inoltre scegliere tra diversi supporti; vinilico goffrato con effetto tessuto canvas, vinilico liscio, tessuto non tessuto a stampa diretta, e anche in fibra di vetro.

♦  La stampa su carta da parati vinilica, lisca o goffrata, permette di avere un rivestimento di alta qualità, che darà soddisfazioni durature, in grammatura adeguata per uso privato e pubblico. 

♦  La stampa diretta su tessuto non tessuto (TNT) permette un risultato di stampa nitido, ottimale per la riproduzione di fotografie e sicuroanche sotto il profilo dell'ecologia. Infatti è il supporto preferito per le camerettte dei bimbi. Il TNT è un particolare supporto composto da un mix di cellulosa e fibre sintetiche di poliestere e viscosa.  E' un supporto più leggero rispetto al vinilico, che consente una facile rimozione, in futuro.  
 
Posa della carta da parati digitale - Nanni Giancarlo
 
 
ABBONDANZA PERIMENTRALE NELLA CARTA DA PARATI DIGITALE
La stampa di carta da parati digitale di qualità,   viene stampata con uno sfrido supplementare, cioè un’abbondanza perimetrale, questo è un accorgimento fondamentale per avere la sicurezza di non avere problemi nel caso che la parete non sia perfettamente in squadro  o che il montaggio non sia proprio preciso al millimetro.
 
E' possibile anche realizzare  carte da parati personalizzate, su immagini e fotografie del Cliente, a patto che abbiano una nitidezza e una qualità adeguata; cioè che siano minimo in grandezza 30 cm. e minimo a 300 dpi.
 
 

PRIMA FASE:LA PREPARAZIONE

 
1.
CONTROLLARE LE PARETI
Prima di ordinare la carta a parati, meglio conoscere esattamente  le dimensioni della parete, in larghezza e altezza. Perchè verrà prodotta su misura.  E' opportuno anche controllare le condizioni generali delle pareti da rivestire. La perfetta riuscita della messa in opera, dipende dalla qualità del supporto, che dovrà essere pulito, solido, compatto.
 
Per la corretta posa in opera e per avere una parete che durerà nel tempo è necessario fare alcune valutazioni:
Il muro è liscio oppure no?  - se non è liscio occorre scegliere un parato molto lavorato, meglio se goffrato e che sia coprente
C'è umidità? - occorre risolvere il problema
C'è condensa sui muri?  - occorre risolvere il problema
 
In caso di intonaco civile non liscio, sarà consigliabile optare per una carta da parati vinilica con effetto canvas e provvedere comunque alla rimozione dei granuli, mediante spatola in acciaio o carta vetrata fine.
 
Se le pareti non sono regolari, consigliamo di procedere ad una rasatura con prodotti a base di gesso.  Se il muro ha problemi di umidità, occorre prima risolvere mediante appositi prodotti, come Depron
 
In alcuni casi, soprattutto dove ci sono problemi di pittura che si sfoglia, può essere opportuno rimuovere e applicare un apposito fissativo alle pareti.
 
Nel caso che le pareti non siano di colore bianco, può essere opportuno pitturare in colore bianco, per rendere la parete neutra e il sottofondo omogeneo.
 
Se è presente umidità, meglio  risolvere il problema utilizzando prodotti appositi come DEPRON
 
 
2 .
VERIFICARE I TELI
Prima di procedere con la posa in opera, verificare che i teli siano in buono stato, e che siano tutti numerati in progressione, secondo lo schema di montaggio, presente nell'imballo.  Lo schema di montaggio, in dotazione,  riproduce il disegno e la successione dei teli, indicando la sequenza da seguire per la corretta disposizione del disegno sulla parete.
 
 
3.
PREPARARE LA COLLA
Sulla scatola dell'adesivo specifico per carta da parati, sono presenti le istruzioni per la preparazione dell'adesivo stesso. Attenersi alle istruzioni, miscelando l'acqua al collante, nelle giuste quantità secondo la tipologia della carta da parati. Più la carta da parati sarà di grammatura pesante, più la colla dovrà essere viscosa, cioè diluita in meno acqua, secondo le proporzioni riportate sulla confezione.
 
Dare una mano di imprimitura alla parete farà in modo da rendere la posa in opera molto più semplice e veloce. La mano di imprimitura si esegue con la stesura a muro di una mano di collante diluito  (sempre seguendo le istruzioni del produttore del collante).
 
 
 
 
POSA DELLA CARTA DA PARATI DIGITALE
 
 
1.
Per una posa in opera professionale occorrono:  un secchio, una pennellessa che non perda i peli o\e rullo a pelo medio, forbici, spatola, scala,  spugna e  stracci puliti, un piano lungo abbastanza per poter srotolare il rotolo di carta da parati,  Inoltre occorre il filo a piombo e una matita morbida.
 
2.
Il posizionamento del primo telo è molto importante, perchè è quello che farà da testimone per tutti gli altri successivi.  Per posarlo correttametne utilizzare il filo a piombo per posarlo dritto.  E' anche possibile segnare, con la matita,  una linea verticale sulla parete, da usare come traccia.  Una volta posato il primo telo, si potrà proseguire, facendo attenzione ad accostare bene i teli tra di loro e a far combaciare il disegno.
 
3.
Per la posa della carta da parati in stampa digitale il collante si stende direttamente in parete, avendo l'accortezza di stenderlo per tutta la superficie  corrispondete al telo. Nel caso che si voglia stendere la colla  sul telo invece che a parete (metodo tradizionale per la carta da parati in stampa meccanica), il telo dovrà essere posato subito dopo, senza  attese.  
 
4.
Incollate prima  la parte superiore del telo e verificare che cada verticalmente, sulla linea corretta del filo a piombo. Con uno straccio morbido e non colorato, stendete il telo sulla parete,  partendo dal centro e, con movimenti leggeri, lisciatela verso l'esterno, prima da un lato del telo e poi dall'altro, fino a completa posa. Questo eviterà di avere antiestetiche bolle di aria.
 
5.
La colla per la carta da parati che dovesse sbordare (non essendo a presa rapida), lascia un ampio margine per essere rimossa. Per togliere eccessi di colla dalla carta appena posata, occorre passare una spugna umida, sempre nel senso verticale.
 
6.
La colla per carta da parati, non asciuga subito, quindi lascia il tempo necessario per  posizionae il telo.  Se vi accorgete di aver posizionato male il telo, rimuovetelo totalmente e procedete con un nuovo incollaggio.
 
 
 
E' importante:

 

 

 
 
OLTRE LA PARETI...
 
Con la carta da parati si possono rinnovare arredi e armadi, vecchie porte e alzate delle scale, dare nuova vita a fondi di libreria e anche rendere particolari a fantasiosi i soffitti. Non c'è veramente limite alla creatività nel suo utilizzo, perchè si può maneggiare con facilità e si adatta a molte superfici.
 
 

Carta da parati - Nanni Giancarlo

carta da Parati sul soffitto retro letto - Nanni Giancarlo

particolare lavorazioni carta da parati - Nanni Giancarlo

  
Nota: Queste sono indicazioni di massima. Per una posa in opera professionale  e qualificata un Rivenditore o un Installatore professionista  (tappezziere di carta da parati), sapranno darvi i migliori consigli sulla tipologia della carta da parati da utilizzare, su come posarla e che tipo di  disegno è più adatto nel vostro arredamento. Saprà anche fare il giusto calcolo del numero di rotoli che occorrono, sia in base al disegno che avete scelto che alla conformazione dell'ambiente.
 
 
 
 
CONTINUA A LEGGERE: CARTA DA PARATI TRADIZIONALE | Come si Posa
 
 
Oppure
 
CARTA DA PARATI | Tradizionale e Digitale
CARTA DA PARATI | Vinilica
CARTA DA PARATI | Ignifuga
CARTA DA PARATI | Quando è di qualità
CARTA DA PARATI | Storia ed Evoluzione
 
 
 
carta da parati collezioni catalogo
 
 
 

Tags: CARTA DA PARATI, CONSIGLI di Posa

Stampa