PAVIMENTO | QUALE SCEGLIERE?
Linoleum, pvc, lvt, gomma, laminato, tessuto, fibre vegetali, cuoio, flottante, incollato... le tipologie dei pavimenti sono tantissime. Quale scegliere? Difficile orientarsi se non si conoscono pregi e difetti e caratteristiche delle varie categorie.
 
La pavimentazione interna ha essenzialmente la funzione tecnica di creare superfici di calpestio,  più o meno resistenti, secondo il tipo di utilizzo. Questo è l'aspetto primario, che in edilizia è regolato da normative armonizzate a livello europeo (Area Tecnica).  Le  pavimentazioni interne hanno anche una valenza estetica e decorativa, in quanto contribuiscono a rendere piacevole la percezione dell'ambiente. 
 
 
TANTE CARATTERISTICHE DIVERSE
Oltre a queste due fondamentali funzioni, ce ne sono altre più specifiche e mirate... ad esempio, ci sono pavimenti antiscivolo, pavimenti che contribuiscono all'isolamento acustico e anche all'isolamento termico, pavimenti ignifughi che non propagano la fiamma in caso di incendio, pavimenti flessibili e resilienti e tanti altri aspetti che possono risolvere specifiche problematiche.   
 
 
MEGLIO NON ESSERE SUPERFICIALI
Qualsiasi pavimento ha sempre due lati, due facce, un parte superiore visibile e una inferiore non visibile, a contatto con il sottofondo.  Molte pavimentazioni inoltre sono composte da più strati di materiale, cioè sono dei sandwich. Perchè lo specifichiamo?  Perchè spesso ci si ferma soltanto alla valutazione della parte superiore, senza valutare in alcun modo le altre, questo è più o meno come valutare un automobile guardando soltanto il colore della carrozzeria, senza aprire la portiera e guardare che cosa c'è dentro...
 
 
NON BASTA DIRE SOLTANTO: PAVIMENTO
La pavimentazione per interni, di qualsiasi materiale sia costituita, ha sempre almeno due elementi che la compongono, il pavimento e il supporto (sottofondo). 
PAVIMENTO:  la superficie che viene calpestata deve resistere alle sollecitazioni meccaniche, al passaggio, alle aggressioni e creare le condizioni ideali per promuovere il benessere e di sicurezza di chi ci passa sopra, una o più volte. 
SUPPORTO: l'insieme di strati sottostanti al rivestimento concorrono a formare la pavimentazione. Il sottofondo ha la funzione di creare la base ideale su cui posare il pavimento e compensare quote e pendenze. Nel caso di piano terra, il sottofondo deve essere anche opportunamente isolato, per evitare futuri danni al pavimento e pavimenti eccessivamente freddi e\o umidi.
pavimenti quali scegliere.
TIPOLOGIE PAVIMENTI
  1. Pavimenti  duri: piastrelle, gres, pietra, marmo 
  2. Pavimenti gettati in opera: cemento o  resine
  3. Pavimenti resilienti: vinilici, gomma, linoleum, pvc, lvt
  4. Pavimenti tessili: moquette, tappeti, agugliati, prati sintetici
  5. Pavimenti in legno:  parquet tradizionali in massello, parquet prefiniti, parquet flottanti
  6. Pavimenti in laminato
  7. Pavimenti in fibra vegetale
  8. Pavimenti in cuoio e\o pelle
 
Mentre nel passato la scelta era molto limitata, in quanto sostanzialmente si utilizzavano i materiali che la natura metteva a disposizione; legno, pietra, marmo e successivamente tappeti... con l'avvento dell'industria, le possibilità si sono ampliate tantissimo, talmente tanto che gli stessi materiali si sono mixati tra loro,  arrivando ad imitarsi  a vicenda. Per cui oggi troviamo sul mercato pavimenti tecnici in pvcluxury vinyl, pavimenti in laminato, ceramica e anche moquette che imitano il parquet.  Ceramica che imita la moquette.  PVC che imita la pietra o il metallo... per cui a livello estetico, c'è quasi tutto, ma per quanto riguarda le caratteristiche tecniche? 
 
LA CARTA DI IDENTITA' DEI PAVIMENTI
La carta di identità dei pavimenti si è fatta molto specifica, sulle schede tecniche dei pavimenti si possono leggere veramente molte informazioni,  disponibili per gli addetti ai lavori e l'utenza, spesso però chi non ha una specifica competenza non riesce a capire i simboli; alcuni sono intuitivi, altri un pò meno. Per questo motivo abbiamo creato una  Area Tecnica  nella quale cerchiamo di dare informazioni su  formati, certificazioni, normative, con guide utili e articoli, oltre un area di download con le schede tecniche dei vari prodotti.
 
 

posa pavimento flottante e posa a colla 
CHE TIPO DI POSA SCEGLIERE? 
  •   POSA FLOTTANTE
É rapida e molto efficace, a patto che gli incastri siano di qualità e ben calibrati. I pavimenti flottanti  si sono fatti rapidamente strada a partire dagli metà degli anni 90  e hanno avuto un grande successo. Possono essere appoggiati sul sottofondo nuovo e su vecchi  pavimenti.  Oggi esistono pavimento flottanti in legno, laminato, pvc.  I parquet in legno flottante e il laminato richiedono sempre un materassino denominato anche sottopavimento per posa flottante. Per  il pavimento in pvc (lvt) è facoltativo e dipende dal tipo di prodotto.
 
  • POSA LIBERA
Per posa libera si intende quella eseguita esclusivamente in appoggio, senza particolari sistemi ad incastro con clic. La posa libera si utilizza pricipalmente per la moquette e per alcune tipologie di pavimento modulare, chiamato anche a puzzle o autobloccante.
 
  • POSA A COLLA
Si utilizza su tutte le tipologie di pavimento eccetto quelli che nascono esclusivamente per la posa flottante.  I pavimenti duri sono posati al 90% a colla.  Posa a colla anche per i parquet in massello, le moquette in telo su grandi superfici, i pavimenti tecnici in pvc per zone commerciali, scuole,  ambulatori e dove in pavimento deve essere monolitico, nei palazzetti dello sport. Ogni tipologia di pavimento ha la sua colla specifica, anche in base all'ambiente.
 
  • POSA AUTO-ADESIVA
La posa dei pavimenti auto-adesivi è utilizzata soprattutto per i pavimenti di tipo transitorio e non permanente, cioè in tutte quelle occasioni dove il pavimento è provvisorio.  Tuttavia alcuni pavimenti permettono anche una posa ottimale tramite una particolare colla di tipo attacca-stacca, oppure del nastro biadesivo.  E' il caso della moquette in telo, montata con nastro biadesivo oppure delle lame di lvt posate con collante attacca-stacca.
 
 

pavimenti tipologie
Forse può interessare anche:
 
e ancora...
 
Pin It

Stampa

logo footer  NANNI GIANCARLO & C.

 Via Loredano Bizzarri 1 a\b
Zona Ind. Bargellino
40012 Calderara di Reno (BO)
TEL. (+39) 051.728832
FAX (+39) 051.727063 
 
P.IVA 01630431201
C.F.   04175810375
2018 © Tutti i diritti riservati 

ORARI


Dal Lunedì al Venerdì:
08.30–12:30 
14.00–18:00
Sabato e Domenica: chiuso
DOMANDE?  email ico INVIATECI UNA E-MAIL
 Rispondiamo velocemente a richieste tecniche e commerciali

MAPPA