CUCINA | CAMBIO LOOK CON LA CARTA DA PARATI

Si possono arredare le pareti delle cucine con la carta da parati? Si, e si può scegliere tra diverse opzioni. Vediamo quali...
 
 
Quale materiale utilizzare per arredare le pareti della cucina?
 
 
 Ci sono più possibilità  di coprire le pareti e anche le vecchie mattonelle nelle cucine  (e anche nei bagni). I materiali più utilizzati sono:

 

    • FIBRA DI VETRO
    • TNT STAMPATO
    • RIVESTIMENTI VINILICI

 

Queste sono tre macrocategorie, che racchiudono molte possibilità di scelta, secondo le diverse necessità. Per esempio:  la fibra di vetro può essere liscia, oppure lavorata ad effetto yuta, chevron, rigata, tutte in colore bianco da verniciare. Inoltre, la fibra di vetro può essere anche stampata in digitale. Tra i rivestimenti vinilici troviamo i vinilici eterogenei e gli omogenei in rotolo, piastrellla i listone, oltre che i telati plastici e la carta da parati vinilica.  Il TNT si utilizza stampato in digitale e finito in resina.
 
Per poter scegliere in rivestimento, senza timore di sbagliare, prima di tutto occorre definire alcuni parametri:
 
  1. La parete è ad intonaco oppure ci sono delle mattonelle
  2. Si vuole un effetto liscio o goffrato
  3. Si desidera un decoro o una tinta unita
     

COPRIRE UN MURO SENZA MATTONELLE

Se si tratta di coprire il muro grezzo o tinteggiato, diremo che vanno bene tutti i materiali, senza alcun vincolo.  Questa è la situazione ottimale, che lascia ampio spazio nella scelta. L'unico vincolo è relativo alla zona della cucina dove si preparano i pasti, in particolare dove ci sono i fuochi.  Il calore dei fuochi di una normale cucina a gas, col tempo, può ingiallire il rivestimento.  In questa zona è necessario avere una protezione trasparente, oppure un paraschizzi.  Se invece non si è dotati di un paraschizzi o di una protezione, allora occorre scegliere un rivestimento che si possa finire a resina trasparente.
 
cucina paraschizzi trasparente carta da parati
 
 
 

COPRIRE LE VECCHIE MATONELLE

 
Se si tratta di coprire un vecchio rivestimento in ceramica, anche in questo caso vanno bene tutti i prodotti, con un accorgimento; se si devono ricoprire delle mattonelle  messe male, che presentano scheggiature, fughe larghe e\o avvallamenti, sarebbe molto meglio livellare tutto. Esistono in commercio diversi prodotti, adatti per chiudere le fughe e rendere il sottofondo omogeneo.  Dove esistono degli avvallementi o disconnessioni, nessuna paura, perchè sarà sufficiente sfumare il prodotto, in modo da pareggiare i dislivelli.   Fatto questo, si attende che il livellante asciughi e poi si può posare il nuovo rivestimento.
 
 
SOTTO I PENSILI DELLA CUCINA
La fibra di vetro è utilizzata da decenni nell'edilizia, soprattutto per consolidare i muri che presentarno cavillature. E' un rivestimento che si presenta in rotoli e si monta mediante apposito collante.  Può essere una soluzione semplice e veloce, che permette di ristrutturare bagni e cucine, anche dove ci sono le piastrelle, senza doverle togliere.
 
Prima di procedere è sempre meglio controllare che le piastrelle siano ben incollate, perchè se le piastrelle non sono ancorate vanno rimosse. E' sufficiente togliere solo quelle che presentano problemi e fare poi una livellatura,  per portare tutto a livello.   La livellatura va eseguita con apposito prodotto, anche quando i sono piastrelle con fughe molto evidenti,  perchè con il tempo potrebbero marcare il rivestimento, e piano piano il rivestimento perderebbe la sua omogeneità. 
 
Quando si desidera rinnovare lo spazio cucina tra piano e pensili,  in modo semplice e poco invasivo, senza demolire le piastrelle esistenti e senza  stravolgere tutto, la fibra di vetro è un validissima soluzione. Ne esistono tante, sia da tinteggiare che già decorate.
 
Pensare alla fibra di vetro come valido rivestimento solo per  le cucine  è però è limitativo, perchè la fibra di vetro può rivestire qualsiasi parete di qualsiasi ambiente. E' vero che viene posata specialmente dove c'è presenza d'acqua, in quanto non teme nè acqua nè umidità, ma  non c'è limite al suo uso.   La fibra di vetro è un rivestimento da parete a tutti gli effetti, che può risolvere molti problemi.
 
 

QUALE TIPO DI FIBRA DI VETRO PER LA CUCINA?

 
Si può scegliere tra:
  • fibra di vetro in colore bianco da vernciare del colore che si preferisce
  • fibra di vetro stampata in digitale
La prima si può finire a smalto, la seconda occorre finirla con una apposita resina trasparente.
 
Praticamente non c'è differenza sul piano tecnico, perché si tratta dello stesso materiale.  Cambia la resa estetica, perchè il tessuto in fibra di vetro in colore bianco  è da vernciiare, per cui si presenterà in tinta unita, del colore che si sarà scelto.
 
Mentre la carta da parati in fibra di vetro stampata in digitale, essendo stampata, si presenta con un decoro.  Il decoro si può scegliere e personalizzare (ne esistono centinaia).  La fibra di vetro stampata in digitale, deve necessariamente essere finita con una resina apposita di colore trasparente.  Questa è la ragione per cui, normalmente, la fibra di vetro stampata in digitale può essere utilizzata anche in ambienti dove c'è presenza di acqua corrente.
 
  • Il tessuto in fibra di vetro si tinteggia
  • La carta da parati in fibra di vetro è stampata con vari disegni e decori
 
 

FIBRA DI VETRO BIANCA DA VERNICIARE

Tessuto fibra vetro per il rivestimenti di pareti
Le varie trame e lavorazioni del tessuto in fibra di vetro, permettono di coprire anche i muri vecchie e sciupati

 

 
 
 

FIBRA DI VETRO DECORATA DA FINIRE A RESINA

Carta da parati cucina - Nanni Giancarlo
 FIORI - FDV
 
 
Carta da parati cucina - Nanni Giancarlo
 JAPAN - FDV
 
 
Carta da parati cucina - Nanni Giancarlo
FOGLIE - FDV

 

CARTA DA PARATI IN TNT A STAMPA DIRETTA

Il TNT è un particolare supporto composto da un mix di cellulosa e fibre sintetiche di poliestere e viscosa.  E' una carta da parati con gammatura media di circa 140-150 gr per metro quadrato.  Meno costoso rispetto alla fibra di vetro stampata, la carta da parati in TNT è molto utilizzata per decorare lo spazio tra pensili e piano di cottura, delle cucine.

La carta da parati in TNT permette la personalizzazione del decoro e delle misure, adattandosi allo stile, ai colori e alle dimensioni della cucina. La stampa diretta su tessuto non tessuto (TNT) permette un risultato di stampa piuttosto nitido, ottimale per la riproduzione di immagini e sicuro anche sotto il profilo dell'ecologia.  Ha un aspetto compatto, liscio, leggermente opaco.

Essendo privo di PVC assorbe molto bene la resina, con cui viene finito, se si posa in bagno o in cucina.  La carta da parati in TNT a stampa diretta, trova largo utilizzo  come rivestimento personalizzato, quando c'è presenza di acqua, perchè permette di essere finito con resina trasparente. Un metodo utilizzato per rendere impermeabilizzata e molto lavabile la parete.

La carta da parati in TNT a stampa diretta, si può traformare in un rivestimento artistico, in quanto permette di essere lavorato successivamente, mendiante pitture o resine, realizzando pareti molto particolari, personalizzate e con elementi in 3D. 

 

ALCUNI ESEMPI DI CARTE DA PARATI IN TNT DA RESINARE

Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
BAMBOO
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
PARROT
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
ESOTICA TROPICALE
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
FEUILLAGE
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
ESOTICA HAVANAS
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
T -LEAVES
 
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
VANILLA
 
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
MAGNOLIA
 
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
CALATHEA
 
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
 CONCRETE
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
JUNGLE POP
 
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
RUSTICO
 
 
 
Carta da parati cucina bamboo - Nanni Giancarlo
FREEDOM
 
 
Queste sono alcune delle possiiblità, ma di fatto sono infinite, in  quanto la stampa digitale permette di realizzare carte da parati personalizzate per la cucina, e per qualsiasi altroi spazio, nelle dimensioni e nel decoro che si desidera, potendo attingere ad una banca dati di immagini infinita. L'mportante è che l'immagine abbia una qualità e risoluzioni idonee per essere ingrandite.
 
 
Per maggiori informazioni
 
 
 
 
 
 
 
Pin It

Stampa

logo footer  NANNI GIANCARLO & C.

 Via Loredano Bizzarri 1 a\b
Zona Ind. Bargellino
40012 Calderara di Reno (BO)
TEL. (+39) 051.728832
FAX (+39) 051.727063 
 
P.IVA 01630431201
C.F.   04175810375
2018 © Tutti i diritti riservati 

ORARI


Dal Lunedì al Venerdì:
08.30–12:30 
14.00–18:00
Sabato e Domenica: chiuso
Si riceve su appuntamento

Contatti
Rispondiamo velocemente a richieste tecniche e commerciali

MAPPA


Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.