2473

CARTA DA PARATI | Tradizionale e Digitale

CARTA DA PARATI | DIGITALE e\o TRADIZIONALE

Che differenza c'è tra la carta da parati con stampa tradizionale e la carta da parati con stampa digitale? ...  Approfondimenti per non sbagliare.
 
La carta da parati ha una storia, antica e interessante, che nello scorrere dei tempo si è trasformata, da prodotto artigianale fatto a mano, in prodotto tecnico, attualmente  stampata con differenti metodi.    Le carte da parati possono essere  molto diverse tra loro in base al tipo di supporto, al materiale,  alle lavorazioni, oltre al design.  Allora come fare a scegliere?  Come ogni cosa, si sceglie meglio quando si conosce meglio il prodotto.
 
 
guarda  CLICCA SE VUOI LEGGERE CARTA DA PARATI | Storia
 
 
 
 
 
 
STAMPA DIGITALE vs STAMPA TADIZIONALE
 
Non tutto quello che si incolla a parete è carta da parati, anche se si tende a generalizzare. Esistono molteplici prodotti per rivestire le pareti, tra cui: telati plastici, tessuti, rivestimenti in fibra di vetro, poster e fotomurali, rivestimenti in pvc etc...  però attualmente si tende a mettere tutto sotto lo stesso cappello, chiamando ogni tipo di rivestimento: "carta da parati".  
 
Fino a pochi decenni fa, l'unica carta da parati esistente era quella in rotoli, da applicare mediante incollaggio, con il fondo in cellulosa o in TNT e la parte superiore decorata. Poteva essere lavabile o vinilica, ma la stampa era comunque sempre eseguita meccanicamente. Da un decennio circa invece, ha fatto la sua comparsa una nuova carta da parati, cioè quella con stampa digitale.  
 
Quindi, esistono due tipologie di stampa:
  1. Stampa digitale
  2. Stampa tradizionale

 

1.
CARTA DA PARATI CON STAMPA DIGITALE
La carta da parati con stampa digitale viene prodotta con un tipo di stampa elettronica, eseguita mediante macchine che lavorano tramite software e stampano con speciali inchiostri, su supporti lisci o con leggere strutture tipo canvas o tela di yuta.
 
La particolarità della carta da parati con stampa digitale è di  sviluppare disegni su grandi dimensioni, che si esprimono sull'intera parete e non si ripetono. La stampa in questo caso è eseguita su più pannelli che vengono assemblati, in fase di posa in opera,  per poter formare il disegno completo.
 
La stampa della carta da parati digitale ha un'altro vantaggio; quello di poter creare la carta da parati anche per un singolo ambiente, rendendo quindi illimitata la personalizzazione.  Il contro è che le lavorazioni sulle goffrature sono attualmente molto limitate.
 
guarda CARTE DA PARATI con stampa digitale
 
 
carta da parati digitale - Nanni Giancarlo
 
carta da parati digitale - Nanni Giancarlo
 
 
 
 
 
 
 
 
2.
CARTA DA PARATI CON STAMPA TRADIZIONALE (A CILINDRO)
La carta da parati con stampa classica viene eseguita su rotoli di larghezza variabile da 53 a 106 cm.  con il decoro vincolato a questa larghezza. Di conseguenza,  la carta da parati stampata con metodo "tradizionale" è forzatamente un decoro che si ripete.
 
Il vantaggio della carta da parati tradizionale, è di poter fare molte lavorazioni in rilievo, utilizzando il metodo a "goffratura". Questi effetti goffrati vengono ottenuti mediante un processo produttivo che imprime sul parato una lavorazione che rende il rivestimento molto materico.   Le carte da parati tradizionali con lavorazioni goffrate, rendono più incisivo il decoro,  che diventa tattile oltre che visivo. 
 
La carta da parati con stampa goffrata a rilievo, è quella che permette  la massima espressione a livello di struttura. Queste tipologie di carte da parati sono il frutto di moltissime ore di progettazione e studio. Disegni, colorazioni e lavorazioni sono studiate da designers,  che conoscono a fondo il prodotto, ne studiano il comportamento, per inventare  parati che rendono al massimo delle loro capacità, sia negli effetti cromatici, che nei  decori.
 
 
guarda  CARTA DA PARATI | Goffrata in Rilievo

 
carta da parati tradizionale in rilievo - Nanni Giancarlo
 
carta da parati tradizionale in rilievo - Nanni Giancarlo
 
carta da parati moderna in rilievo - Nanni Giancarlo
 
 
 
 
TRADIZIONALE O DIGITALE - QUALE SCELGO ?
Se la carta da parati è di buona qualità, cioè il supporto e la lavorazione sono eseguiti con competenza, qualitativamente sono valide entrambe. Quindi per scegliere se optare per la carta da parati digitale oppure per la carta da parati a cilindro si deve partire da altri presupposti.  La carta da parati con stampa tradizionale è la più economica perchè la produzione avviene su grandi quantitativi, per cui i costi di stampa sono ammortizzati molto meglio e il costo si abbassa, mentre la carta da parati digitale viene fatta singolarmente,  un pezzo per volta e i costi sono più alti.
 
 
 
VOGLIO UNA BELLA CARTA DA PARATI SENZA SPENDERE ECCESSIVAMENTE

Normalmente la carta da parati con stampa tradizionale è più economica, a pari qualità.  La stampa tradizionale permette infatti di contenere i costi di produzione, offrendo ottime carte da parati, sia sotto il profilo estetico che di caratteristiche tecniche.

 

VOGLIO UNA CARTA DA PARATI CAPACE DI CAMBIARE IL LOOK

Vanno benissimo entrambe, la scelta diventa soltanto una questione pesonale, perchè entrambe le tipologie sono in grado di rinnovare il look  dell'ambiente in modo molto efficace.

 

VOGLIO UNA CARTA DA PARATI GLITTERATA

La carta da parati tradizionale permette di fare lavorazioni particolari, quindi quando si vuole una carta da parati iridescente, glitterata, metallizzata senza spendere una fortuna, meglio optare per una bella carta da parati in stampa tradizionale.

 

VOGLIO UNA CARTA DA PARATI DI PREGIO

Solitamente le carte da parati di grande pregio sono in stampa tradizionale, proprio perchè permettono molte lavorazioni. Le carte da parati in stampa digitale acquistano pregio se si realizzano in modo personalizzato, quindi unico ed esclusivo.

 
VOGLIO UNA CARTA DA PARATI IN RILIEVO
Sicuramente la scelta è per una carta da parati con metoso di stampa tradizonale. La carta da parati digitale non viene lavorata in rilievo, anche se si potrebbe, ma i costi di produzione sarebbero così elevati da renderla una opzione non valida, mentre la carta da parati con stampa tradizionale a registro, essendo prodotta su grandi quantitativi, permette la lavorazione successiva della goffratura, come anche altri tipi di lavorazioni, tra cui glitter,  effetti iridescenti e metallizzati.
 
 
VOGLIO UNA CARTA DA PARATI PERSONALIZZATA
Quando si desidera una carta da parati personalizzata, meglio scegliere il metodo di stampa digitale. In effetti la carta da parati digitale nasce proprio da questa necessità. La carta da parati digitale permette di fare un unica lavorazione singola, per cui si può stampare ciò che si vuole, anche una fotografia.   Naturalmente si può personalizzare anche una carta da parati a cilindro, ma per poterlo fare occorre stampare grandi quantitativi, con un minimo 200 mq. e si ha comunque il vincolo della larghezza del supporto che può essere 53 cm. 70 cm. o 106 cm.  quindi la personalizzazione della carta da parati sulla stampa a cilindro, dovrebbe tenere conto di questo limite. 
 
 
VOGLIO UNA CARTA DA PARATI CON UN GRANDE DISEGNO
Per la medesima ragione, quando si devono stampare decorativi che si sviluppano su grandi superfici, cioè più larghi di 106 cm.  (che attualmente è il limite della stampa a cilindro),  si deve scegliere per forza la stampa  in digitale.
 
 
 
accessori posa carta parati
 
 
CONTINUA A LEGGERE: CARTA DA PARATI | Cos'è?
 
 
CARTA DA PARATI | Iridescente
CARTA DA PARATI | Classica
EFFETTO TESSUTO | Carta da parati effetto tessuto
ESOTICA | Carta da parati botanica tropicale jungle
CARTA DA PARATI | Materica in Rilievo
 
 

Tags: CARTA DA PARATI, TAPPEZZERIA MURALE, CARTA DA PARATI Design

Stampa