PRATO SINTETICO | COME SI POSA

Come si  posa il Prato Sintetico?  Una buona base permette di avere un prato più duraturo e  maggiore facilità nella manutenzione. Il prato sintetico è un tappeto erboso, quasi come se fosse una moquette da esterno.  Bello e funzionale... è una pavimentazione che offre tanti vantaggi. Può essere utilizzato su terreno, su cemento,  in terrazza, nell'attico, sul tetto e a bordo piscina. Vediamo insieme:
 
prato sintetico posa
Progettare un area verde, con il prato sintetico, è facile. La posa in opera è veloce e non è necessario avere il tosaerba per tenerlo sempre bello. La pulizia del prato sintetico è semplice, non richiede tanta manutenzione e difficilmente un prato sintetico ben tenuto, viene attaccato dai parassiti.

Prima di affrontare il tema della posa in opera del prato sintetico, diciamo che, come qualsiasi pavimento, anche il prato finto deve essere  di qualità, rispettare le normative di fabbricazione europee e utilizzare filati idonei, per poter dare soddisfazioni a lungo termine.  Materie prime e lavorazioni sono importanti, per avere un prato sintetico di qualità.

 

 

 

 

POSA IN OPERA DEL PRATO SINTETICO | ISTRUZIONI GENERALI
La posa in opera è differente a seconda dell'utilizzo e del tipo di fondo:
 
  •     Prato sintetico sportivo
  •     Prato sintetico decorativo
  •     Posa prato sinetico su fondo duro e compatto (tipo cemento)
  •     Posa del prato sintetico su terreno
  
 
PREPARAZIONE:
 
  1.     Assicurarsi che tutte le superfici da coprire siano stabili e compatte.
  2.     Per la posa su superfici dure (es: cemento) occorre verificare anche la planarità.
  3.     Per la posa su terreno verificare che non siano presenti buche, nel caso occorre riempirle.
  4.     Si consiglia di tagliare il prato sintetico dal rovescio.
  5.     Verificare sempre prima, della posa, come si vuole posizionare il prato.

 

 

POSA STRANDARD DEL PRATO SINTETICO
IN APPOGGIO MEDIANTE NASTRO DI GIUNZIONE
 
Occorrente:  
  •     Colla bicomponente
  •     Cutter
  •     Spatola a denti fini
  •     Nastro di giunzione 
 
Prima di tutto:
Assicurarsi che tutte le superfici da coprire siano piane e stabili.
Controllare che tutte le bonifiche necessarie al sottosuolo siano state eseguite.
Verificare il senso di posa del prato sintetico.
 
Procedimento: 
  1.     Srotolare la prima striscia di erba sintetica, posizionarla e allinearla e quindi tagliare la lunghezza desiderata.
  2.     Srotolare la seconda striscia di prato sintetico, tagliarla nella lunghezza desiderata e posizionarla  di fianco alla prima, verificando che i due lati combacino tra loro e non ci sia spazio tra un telo e l'altro.
  3.     Aprire i lati dei due teli posizionati, di modo che si crei una apertura di dimensioni adeguate per posizionare il nastro di giunzione.
  4.     Se il mando d'erba ha le cimose occore refilarle tagliandole in soprapposizione.
  5.     Sulla striscia di giunzione stendete l'apposito adesivo, con la spatola a denti fini. La quantità di colla è determinata dai denti della spatola, in ogni caso deve essere spessa circa 3 mm. e larga 10-15 cm.
  6.     Ora le prime due strisce di prato sono pronte per essere unite.  Richiudere i lati, prestando attenzione che combacino tra loro, e pressare bene il fondo del prato sintetico al nastro di giunzione. Questo garantisce la buona tenuta delle giunzioni stesse.
  7.     Procedere così per ogni striscia di erba sintetica.
  8.     Alla fine della posa di tutte le strisce di erba, verificare che le giunzioni si siano incollate bene, in caso contrario aggiungere colla ove necessario.
  9.     Sul perimetro talgiare il telo in eccesso ed eventualmente fissarlo ove e se necessario
  10.     Pulire i residui con un normale aspirapolvere

 

 

prato sintetico nanni giancarlo rotolo
POSA INCOLLATA DEL PRATO SINTETICO
SU PIASTRELLE E SUPERFICI DURE
Il prato sintetico potrà essere posato mediante colla bicomponente, posizionata ai lati o sul perimetro. In questo caso occorre fare particolare attenzione che il telo di prato sintetico sia ben steso.  Se si preferisce un ancoraggio totale,  si provvederà a incollare tutto il telo, tenendo però presente che questa è una posa definitiva. In futuro, se si vorrà procedere alla rimozione, occorrerà procedere con la raschiatura.
 
Posare il prato sintetico sul terrazzo è una modalità simile alla posa su cemento. Le piastrelle sono comunque una superficie dura. Consigliamo comunque prima di controllate la pendenza del pavimento con bolla o livella.
 
Un metodo fai da te e molto intuitivo è di buttare acqua sul pavimento della terrazza e vedere se scivola verso l'esterno  o verso  uno scolo. Se l'acqua sparisce allora la pendenza va bene, se invece l'acqua ristagna, occorre ripristinare la pendenza prima della posa in opera del prato sintetico.

L'erba sintetica non è impermeabile, al contrario è drenante, per cui il prato sintetico non è una  valida soluzione per impermeabilizzare un terrazzo. E' una soluzione estetica.

 
POSA IN OPERA DEL PRATO SPORTIVO
 
In caso di Erba Sintetica ad uso sportivo, con presenza di cimosa ai lati, i due teli devono essere tagliati in sovrapposizione: accostare i due teli e posizionarli uno sopra all'altro, in modo che il prato risulti sovrapposto e tagliare contemporaneamente i due teli facendo in modo d'eliminare completamente le cimose.
 
 
 
 
ANCORAGGIO DEL PRATO SINTETICO MEDIANTE LISTELLI
Nei parchi gioco o nei campi sportivi si consiglia di ancorare il prato sintetico al terreno, mediante listelli di legno fissati sul perimetro del suolo. Questo tipo di posa permette di avere un certo gradi di elasticità. In questo caso per la realizzazione si consiglia di avvalersi di personale competente, essendo una tipologia di posa professionale.
 
 
POSA DEL PRATO SINTETICO APPOGGIATO
picchetti a forcella per prati sintetici. Se si desidera semplicemente appoggiare il prato sintetico sul terreno, anche in modo da poterlo facilmente togliere successivamente, si tratta di eseguire un montaggio temporaneo (solo ad uso decorativo). In questo caso è consigliabile fissare i teli al terreno, mediante piccoli picchetti a forcella per prati sintetici.
 
Su pavimenti duri è consigliabile fissare soprattutto il perimetro, con fioriere,  sassi decorativi o comunque dei pesi che impediscano al telo di sollevarsi in caso di forte vento.
 
banda di giunzione per i prati sintetici Un'altro metodo può essere il formare una struttura perimetrale di ancoraggio, dove fissare il prato in tensione. Se la superficie da coprire è maggiore della larghezza del telo, naturalmente occorre posare più teli affiancati. In questo caso, per formare un unico tappeto, si può utilizzare la banda di giunzione.
 
La banda di giunzione per i prati sintetici si incolla sul retro dei teli e permette di unire i vari teli tra loro.
 
 
 
PULIZIA PERIODICA DEL PRATO SINTETICO
Se le superfici sono limitate si può utilizzare un comune aspirapolvere (a prato asciutto) per rimuovere foglie e lo sporco superficiale e un getto d'acqua fredda per lavarlo. Per superfici importanti può essere utilizzata  una idropulitrice. 
Per maggiori informazioni sulla manutenzione ela pulizia dei prato sintetici leggi:   PRATO SINTETICO MANUTENZIONE
prato sintetico per gairdini e terrazze
 
 
Per approfondire:

Pin It

Stampa

logo footer  NANNI GIANCARLO & C.

 Via Loredano Bizzarri 1 a\b
Zona Ind. Bargellino
40012 Calderara di Reno (BO)
TEL. (+39) 051.728832
FAX (+39) 051.727063 
 
P.IVA 01630431201
C.F.   04175810375
2018 © Tutti i diritti riservati 

ORARI


Dal Lunedì al Venerdì:
08.30–12:30 
14.00–18:00
Sabato e Domenica: chiuso
DOMANDE?  email ico INVIATECI UNA E-MAIL
 Rispondiamo velocemente a richieste tecniche e commerciali

MAPPA